traina leggera traina fondale bolentino vertical Jig

home

 

     
   La pesca al dentice  

La traina da fondale Ŕ un tipo di pesca un po' pi¨ impegnativa della traina di basso e medio fondale, e si riferisce sopratutto alla pesca del dentice. Pu˛ essere praticata con esche vive o artificiali, compatibilmente dalle stagioni e con andatura lenta per il vivo, e veloce con l'artificiale. Si pratica su fondali che variano dai 15 agli 80 mt. circa, anche qui in base alla stagione, perchŔ pi¨ fredde sono le acquee, pi¨ scende in profonditÓ. ╚ un pesce pi¨ probabilmente stanziale. Vive sempre a stretto contatto del fondo,  e predilige le secche abbastanza distanti dalla costa con fondali misti di alga e roccia, ma non disdegna le ampie zone fangose con poche rocce isolate.

     
   
     
       
       
 

Attrezzature

 

 

Per il dentice di piccole dimensioni andrebbe benissimo una attrezzatura (canna, mulinello, lenza madre) abbastanza leggera diciamo nell'ordine delle 12-30 libbre. Ma in pesca, ci sarÓ la possibilitÓ di trovarci impegnati con soggetti assai pi¨ grossi e combattivi. Quindi: attrezzature da 30-60 libbre saranno l'ideale. I terminali, lunghi intorno ai 20 metri, saranno sempre in nylon: 0,40 o anche 0,50 con gli artificiali, e 0,60-0,70 con le esche naturali. SarÓ bene che lo 0,50 e pi¨ ancora lo 0,40 siano doppiati per 15-20 centimetri a monte dell'esca onde scongiurare il pericolo di eventuali tranciature causate dalla poderosa dentatura del dentice

Le esche

Fra le esche vive daremo la preferenza a quelle che potremo catturare noi stessi: aguglia, sugarello, cefalo, seppia, calamaro che in vasca alimentata con acqua di mare restano vive e vitali anche per pi¨ di una giornata. La triglia viva, che Ŕ senza dubbio il boccone di gran lunga preferito dal dentice, non Ŕ di facile reperibilitÓ, ma  dovremo prendere accordi con qualche pescatore ma reperirla ripeto Ŕ tutt'altro che facile.

Gli affondatori

1) piombi amovibili inseriti, anche in serie multipla, sulla lenza madre

2) piombo guardiano

3) downrigger, congegno per l'impiego di zavorre  pesanti chiamate "palle di cannone".

 

           Tutti i diritti riservati - webmaster Santo Acciaro